· 

LE PAROLE CHE USIAMO CON I BAMBINI

Sono al mare lungo il porto canale della mia città.

Oggi è una giornata soleggiata, si sta bene, il clima è mite. Accanto a me una famiglia composta da mamma, papà è una bimba di circa due anni. Mentre guardo il mare li osservo e noto quanto sia veramente difficile essere genitori oggi, se non si è consapevoli di come si utilizzano le parole giuste con i bambini. 

 

Il papà mentre sta montando un aquilone per la figlia si entusiasma, è un po’ come se tornasse bambino, infatti è molto incuriosito dal movimento e dai colori dell’oggetto. Mentre lui è impegnato in questa operazione e la moglie lo aiuta con le stecche, la bambina inizia a volgere lo  sguardo lontano dai genitori camminando verso la gente.

La mamma la prende e la riporta vicina.

Poco dopo la bambina riparte, gira le spalle e si dirige verso qualcosa di maggior interesse per lei in quel momento.

Ora è il papà che lascia tutto per terra, la trascina e le dice

“Gaia NO BASTA stai qui vicino a noi, devi stare vicino al papà e alla mamma hai capito ? Se no andiamo a casa ... vuoi andare a casa ....guarda che andiamo a casa, HAI CAPITO".

 

Quante volte ci relazioniamo in questo modo con i vostri figli? E' uno di quei meccanismi automatici che si vedono spesso nelle famiglie, e non solo.

USARE LE MINACCE PER ESORTARE I BAMBINI A FARE CIO' CHE SI VUOLE .

 

“””””Guardiamo ora a cosa da un altro punto di vista “””””

 

Quella bambina  se continua a vivere una serie costante di situazioni simili, imparerà questo:

SE NON FACCIO QUELLO CHE VOGLIONO GLI ALTRI,

  • non mi sento libera di esprimermi,
  • non  sono libera di andare verso i miei interessi,
  • non mi sento disponibile ad accogliere le mie necessità, posso creare dispiacere nei miei genitori.

 

Quando sarà grande può attirare nella sua vita atti di sottomissione. In ogni caso le situazioni sono varie. 

 

Educare e crescere i figli non è semplice se non si conoscono le regoline base di consapevolezza e di un linguaggio propositivo e attivo.

 

Hai mai portato attenzione a come parli ai tuoi figli? 

Sei consapevole dei  messaggi che trasmetti?

Paura?

Timore?

Ansia ? 

 

Ma sei proprio sicuro che non esiste un altro modo di comunicare con i bambini? 

 

lartedieducarecongioia©2019