Abbiamo perso la magia e il coraggio di creare qualcosa di nuovo?

Questa estate ho avuto l'occasione di ascoltare dal vivo Paolo Crepet, famoso psichiatra, scrittore e sociologo italiano, in una conferenza tenutasi nella mia zona.

Un personaggio con un'apertura mentale molto interessante e benché l'argomento della serata non fossero i bambini, si rivela come un mio grande sostenitore, incoscio e animico, perché dice delle cose veramente importanti, di cui sono convinta, già da diversi anni, cioè da quando ho iniziato a sentire che la mia missione è quella di dedicarmi ai bambini e allo sviluppo del loro pieno potenziale mentale.


Chi ci segue sul web e dal vivo, conosce il nostro continuo impegno per sviluppare e promuovere nuove strategie atte a guidare i nuovi bambini che stanno nascendo in questo periodo storico, alquanto turbolento, ma ricco di grandiose opportunità, per creare un nuovo paradigma educativo e sociale.

Dal 2013 è attivo un percorso di formazione olistica per genitori e insegnanti che desiderano guidare, educare la nuova generazione con un innovativo approccio olistico.

Gli adulti che hanno sperimentato il metodo Gioìa, questo è il nome del metodo, che fonda i suoi principi sulla fisica quantistica, sul movimento consapevole integrandolo con numerosi e specifici atelier intuitivi, il tutto a contatto con la natura, sono sempre più numerosi. Le richieste sono tante, come i bambini di questa nuova era che hanno urgenza di essere guidati con una nuova pedagogia, che gli permetta di esprimere liberamente tutto il loro potenziale, riconoscere e sviluppare i loro talenti innati.

Il metodo Gioìa è qualcosa che va oltre alla pedagogia Antroposofica, al metodo Montessori e alla libertà di azione di A.Neill e altri pedagogisti che hanno segnato la storia con le loro pratiche.

Provate a pensare perchè non sono più adatti questi approcci? O meglio non sono più sufficienti?


Il mondo sta cambiando, anche i bambini sono diversi.

Tutta l'umanità sta vivendo una profonda crisi di valori e d'identità, come sostiene lo psichiatra Paolo Crepet, ma soprattutto si è persa la capacità di sognare, di creare qualcosa di nuovo, 


Se tornasse Maria Montessori direbbe "ma cosa avete fatto in questi ottant'anni, siete ancora con le scuole Montessori?

Non avete creato nulla di nuovo? Non vi vergognate? Le ho fatte io ottant'anni fa...ancora funzionano?

ma come...anche l'erba del prato non è più la stessa" 


Crepet continua col suo intenso discorso e sulla negligenza degli italiani  che sono ancorati ai vecchi metodi educativi

"...manchiamo di genio, di coraggio, non abbiamo più messo idee, ci siamo abbassati "


Ad avvallare questo pensiero, ieri sera durante una conferenza a Rimini, Manuela Pompas, scrittrice, giornalista, ex redattrice della rivista Gioia, oggi uno dei massimi esponenti della divulgazione nel campo della ricerca psichica, sostiene che i nuovi bambini, fino all'età di sei anni, sono tutti sensitivi, ricordano le vie passate, hanno poteri ESP e se desideriamo che mantengono attive queste capacità, per vivere una nuova dimensione, una nuova Terra, devono essere guidati con una educazione spirituale. 


Oggi ci siamo noi di Gioìa, pionieri di una nuova educazione olistica, con l'apertura di una prossima scuola per tutti i bimbi da 0 a 6 anni, i cui genitori, consapevoli, desiderano coltivare la loro natura interiore.


Come diceva Modigliani, grande artista che sviluppò uno stile unico con l'originalità di un genio creativo

L'uomo come l'artista deve essere strabico, deve avere un occhio che guarda dentro di sé e uno che guarda fuori


noi aggiungiamo, deve anche avere una grande volontà per uscire dal loop della paura e dall'ego e iniziare ad aprirsi a nuove forme di pensiero (perché gli strumenti già esistono) che lo conducono alla felicità e alla massima espressione di ogni essere libero e felice.

Per un mondo nuovo, un mondo migliore, dove la condivisione e l'amore sono le fondamenta! 


Un suggerimento: prima di iniziare dai bambini che sono il nostro futuro, iniziamo da noi e dal viaggio dentro noi stessi...con gioia


Per info gioiadalcuore@gmail.com